DA 1.1 A 10.3K (in 35 giorni) di margine netto grazie (anche) all’SMS MARKETING

In questo caso studio vediamo come siamo riusciti a migliorare di 10 volte i margini di un e-commerce molto particolare.

Andiamo subito al dunque.

L’ECOMMERCE

Come anticipato l’e-commerce in questione è a dir poco particolare, infatti, non solo è mono prodotto e funziona solo in un periodo ristretto dell’anno (Natale), ma il prodotto in questione è anche personalizzato, quindi presuppone un passaggio in più durante il quale l’utente “genera” il proprio prodotto caricando delle foto per visionare un’anteprima.

IL PRODOTTO

Si tratta di palline di Natale trasparenti dove all’interno viene stampata la foto caricata dall’utente. Successivamente vengono aggiunte altre decorazioni (il tutto rigorosamente a mano).

COSA ABBIAMO FATTO

Come è stato anticipato nel titolo, partivamo dall’esperienza dell’anno precedente tutt’altro che positiva. Il 2018 infatti è stato chiuso con 1.1k di margine netto (praticamente quasi zero se rapportato all’effort profuso)
N.B. Ricordiamo sempre che è un e-commerce attivo per soli 30-40 giorni l’anno.

Per arrivare a decuplicare questa cifra abbiamo agito principalmente su questi aspetti:

  • Miglioramento UX: siamo riusciti a migliorare sensibilmente il processo di creazione delle palline da parte degli utenti rendendolo il più fluido, semplice ed intuibile possibile.
  • Innalzamento carrello medio: siamo riusciti a RADDOPPIARE il carrello medio semplicemente utilizzando le giuste leve al momento e nel posto giusto, intervenendo sulle opzioni di acquisto ed il pricing ed affinando la strategia di upsell (portando la percentuale di quest’ultimo dal 7% al 38%)
  • Miglioramento delle campagne Fb ads: qui l’esperienza è tutto. Aver gestito diverse centinaia di migliaia di € sui vari account nostri e dei nostri clienti ci ha permesso di affinare la tecnica fino all’inverosimile
  • Contenuti di QUALITA’ ALTISSIMA: dobbiamo ringraziare il maestro @David Valmori che si dimostra sempre il meglio in assoluto quando si tratta di produrre video e foto di una certa qualità

Oltre a queste migliorie, c’è un’ulteriore chicca: gestione automatica del flow post acquisto tramite SMS

A molti può sembrare una cosa da poco o peggio ancora una cosa superata/antiquata.

Dai nostri test non risulta affatto così.

Infatti il sistema che abbiamo prodotto (e che attualmente stiamo commercializzando) per automatizzare l’invio degli SMS si è occupato di:

  • Confermare i dati dell’ordine
  • Avvisare il cliente sui vari step del suo ordine grazie all’integrazione con le API di GLS (eventuali ritardi, presa in carico del corriere, tentativo di consegna fallito ecc ecc)
  • Effettuare Upsell
  • Chiedere feedback e recensione

Il tutto GRATIS o meglio: al costo di una banalissima sim con SMS illimitati

Ma come hanno impattato queste cose sull’andamento generale?

Contando che il 70% degli ordini ricevuti è stato in contrassegno, avere la conferma dei dati di spedizione e tenere aggiornato il cliente sugli step del suo pacco è risultato FONDAMENTALE

Dati alla mano:

  • I resi sono CROLLATI dal 15,6% allo 0,9%
    Questo ha inciso TANTISSIMO dal momento che essendo un prodotto personalizzato i resi erano una delle voci di costo più impattanti
  • L’upsell è schizzato dal 7 al 38% (come scritto sopra)

Se a questi due dati aggiungiamo il dimezzamento del CPL grazie a contenuti eccelsi e campagne ottimizzate in maniera sopraffina il risultato è che con lo stesso numero di ordini e con effort addirittura inferiore (grazie all’automazione tramite SMS) siamo riusciti a decuplicare il margine netto.